Cenni Storici

Pellegrino Varricchio uomo di mentalità aperta, ricettivo ad ogni espressione del mondo industriale, fece il suo ingresso nel mondo dell’imprenditoria negli anni ‘30.
Lavorando egli stesso, insieme a tre amici operai, fonda l’IMPRESA ELETTRICA VARRICCHIO che erigeva linee elettriche e telefoniche.

busto

Spirito ricco di idee, esperienza e coraggio, negli anni ‘60 intuì le potenzialità del mercato legate alla costruzione delle grandi reti stradali, impegnandosi nello sviluppo dei dispositivi per la sicurezza stradale.
Uno dei tanti eventi che hanno ulteriormente evidenziato il su
o spirito caparbio inventivo e volenteroso fu l’assenza di locali metanodotti; ciò lo spinse sia ad essere promotore, unitamente agli amministratori sanniti ed ai tecnici, della definizione degli accordi con SNAM, sia alla diretta costruzione della locale rete di metanizzazione.

Negli anni ‘70 IMEVA cambiò assetto sociale e divenne l’attuale società per azioni IMEVA (Industria Meccanica Varricchio) con l’ingresso dei giovani Marisa, Angelo e Pietro ai quali fu affidata la direzione dell’azienda.
Lo spirito di sacrificio, la grinta e la volontà ereditata da Pellegrino, l’abilità manageriale maturata nel corso degli anni e le giuste strategie commerciali hanno portato l’azienda alla posizione di protagonista nel suo settore.

 

 

 

Copyright 2016 - IMEVA - Ponte Valentino, Zona Industriale Z5 - 82100 Benevento